Letture in cortile

di Beatrice Emili.

L’Istituto Alberghiero “De Carolis”, pur con inevitabili limitazioni dovute alla situazione sanitaria, ha voluto realizzare un piccolo evento, a metà tra presenza e “remoto”, rispettando in pieno la normativa, per celebrare la Giornata internazionale del Libro e della lettura, uno strumento educativo e formativo centrale per tutte le scuole e intramontabile veicolo di idee per milioni di individui.  Si è voluto far coincidere questa occasione con l’inaugurazione del restauro di un tratto di corridoio dell’antichissimo chiostro, nascosto tra le mura dell’ex monastero, ora sede del nostro Istituto.

E’ appunto in questo contesto che è stato allestito un ambiente per la lettura, con solo 3 sedute per gli ospiti, un dispositivo per la visione delle video-letture registrate dai ragazzi, dei libri posti simbolicamente sui davanzali delle grandi finestre affacciate sul giardino del chiostro. L’esigenza di ridurre al minimo il pubblico ha richiesto questo scenario un po’austero, quindi: 2 ragazze della V Accoglienza Turistica sez.A, Giuliana Apicella e Giulia Boschi, hanno recitato in lingua inglese il Sonnet 2 di Shakespeare; tutti gli altri brani scelti sono stati fruiti attraverso i contributi video preregistrati dagli studenti: Consuegra Garcia Silvania (2C Eno), Stella Ceccarelli, Giulia Stoica, Flavio De Persis, Silvia Corsaletti (IV B Accoglienza Turistica), Jennifer Vasquez (VB Eno); montaggio Samuele Miraggio (V B Eno) e Daniela Rustani (4 Acc.Tur.B).

Tutti hanno letto brani e testi poetici dei 3 grandi autori della letteratura mondiale scomparsi il 23 aprile 1616:  lo spagnolo Miguel de Cervantes, l’inglese William Shakespeare e il peruviano Inca Garcilaso de la Vega. Abbiamo voluto inserire anche uno splendido sonetto della poetessa Gaspara Stampa, anche lei morta in questo giorno, anche se in un anno diverso, essendo vissuta nella prima metà del 1500: il sonetto d’amore Arsi, piansi, cantai è stato reso in un’originale versione rap, musicata e cantata da Federico Faedda (III Acc. Turistica A). Come già è stato accennato, soltanto 3 gli spettatori ma veramente importanti: il commissario prefettizio di Spoleto, dott.ssa Tiziana Tombesi; il geom. Ezio Palazzoni, in rappresentanza della Provincia di Perugia; per la stampa la dott.ssa Antonella Manni, inviata del quotidiano “Il Messaggero”.

La nostra  Dirigente scolastica Roberta Galassi ha accolto con calore gli ospiti, i quali hanno molto apprezzato questo pur breve momento di bellezza e poesia. L’evento è stato comunque molto importante, sia perché la scuola non può non valorizzare la lettura come fondamentale risorsa educativa e legame tra passato e futuro; ma anche perché ha posto all’attenzione delle istituzioni locali il problema dell’incuria in cui versa un bene prezioso come il chiostro del X secolo; si è fatto un passo importante per ripristinare una parte del corridoio, il cui restauro ha richiesto circa 60.000 euro, provenienti dai finanziamenti ambito 3; ma  certo occorre fare molto di più; il funzionario della Provincia si è detto ottimista riguardo al futuro, prevedendo la riqualificazione del giardino del chiostro.

Tutti noi ce lo auguriamo vivamente.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*